Menu

Sport Day: domenica 2 giugno ai Giardini Margherita la manifestazione per la promozione dello sport

Domenica 2 giugno torna lo “Sport Day” ai Giardini Margherita. Organizzato dal Comune di Bologna, in collaborazione con Coni Point Bologna, Cip, Italian Sporting Game, Consulta Comunale dello Sport, Fipav, Aics, Csi, Uisp e con il sostegno di Ascom, domenica 2 giugno dalle 10 alle 19, ai Giardini Margherita si alterneranno esibizioni, dimostrazioni e prove sul campo da proporre a bambini, ragazzi e persone di ogni età per la promozione dello sport e dell’attività motoria, come strumento indispensabile per il benessere fisico. 
“Sport Day 2019” è inserito nell’ambito del cartellone “Bologna Estate 2019” e della sedicesima edizione della “Giornata Nazionale dello Sport 2019” promossa dal CONI. 

“Siamo contenti- afferma l’assessore allo Sport Matteo Lepore- di organizzare questa edizione di Sport Day con una nuova formula, nel contesto dei Giardini Margherita. Nulla sarebbe possibile senza la collaborazione degli enti e delle associazioni sportive. Nell’ottica dello sport per tutti, lavoriamo molto su sport e disabilità, su integrazione e convivenza”. 

I Giardini Margherita saranno sede di oltre 60 eventi, promossi da 50 realtà sportive, che proporranno esibizioni e la possibilità di provare attrezzi e strutture, con momenti ludici, spettacolari, oltre che di cultura e solidarietà. Il parco sarà suddiviso nelle diverse specialità: danza sportiva, automobilismo kart, skateboard, ginnastica ritmica, cheerleading, tennis tavolo, dama, baseball, rugby, football americano, tiro con l’arco, pallacanestro, pallavolo, percorso motorio, softair, hockey sub, atletica leggera, arti marziali, boxe, scherma, yoga, pattinaggio artistico, nordic walking, running e discipline olistiche.

Alle 11nell’area antistante la Palazzina Liberty, ci svolgerà il convegno dal titolo: “Lo sport per l’inclusione”. Partecipano gli assessori Matteo Lepore (Sport e Cultura) e Marco Lombardo (Terzo Settore), Umberto Suprani, presidente del Comitato Regionale CONI Emilia-Romagna, Melissa Milani, presidente del Comitato paralimpico dell’Emilia-Romagna, Roberto Piperno, direttore della rete Ausl degli sportelli paralimpici delle Case della Salute e della Casa dei Risvegli, Venuste Niyongabo, vincitore medaglia d’oro nei 5.000 metri piani alle Olimpiadi di Atlanta 1996. 
Sarà poi la volta delle esperienze sul campo, con un panel dedicato alle associazioni e alle società sportive che lavorano quotidianamente per l’inclusione sportiva: Marco Calamai; Maria Letizia Grasso (PGS Welcome. C.a.s.p. del Comitato Paralimpico); Fondazione Silvia Rinaldi (Bike, Handibke, Tandem e Sci alpino); Magda Melandri, Zinella Scherma; Antonella Pepe, Scuola Danza Gabusi e Biagio Saldutto, polisportiva I Bradipi, basket in carrozzina.
Il convegno sarà moderato da Roberto Cristofori, presidente della Consulta comunale dello sport.

Al termine l’assessore allo Sport Matteo Lepore premierà gli atleti che si sono distinti nel corso dell’ultimo anno in ambito sportivo:
Matteo Addesso, bronzo ai campionati europei di scherma paralimpica; Sophie Blasi, atleta bolognese, vincitrice dello scudetto Under 16 e Under 18 di pallavolo, con Roma; Emanuel Buriani, campione regionale scherma giovanissimi; Erica Fabbris, campionati italiani indoor salto triplo 2019; Francesca Ferrario, campionessa regionale varie categorie Inline Skate; Milo Garau, terzo ai Campionati italiani di salto triplo 2018; Matteo Neri, scherma, medaglia d’oro ai Campionati Europei Cadetti; Irene Pedrotti, medaglia di bronzo al Campionato Italiano di Judo Under 21; Gian Matteo Ramini, arrampicata sportiva del circuito Paraclimb e Specialclimb; Stanislav Ricci, atleta paralimpico di lanci, primatista italiano nel giavellotto; Francesca Trevisani, danza.

All’interno dei Giardini Margherita sarà inoltre presente il Trophy Tour degli Europei UEFA Under 21. Bologna sarà sede dell’Europeo Under 21, un appuntamento internazionale di sport che aprirà lo stadio Renato Dall’Ara alle gare dell’Italia – il 16 giugno contro la Spagna e il 19 contro la Polonia – alla sfida tra Spagna e Polonia il 22 e anche a una delle due semifinali il 27 giugno. I visitatori potranno vedere la coppa, toccarla, farsi le foto. Grazie alla tecnica della Realtà Virtuale 3D, poi, avranno la possibilità di vivere un’esperienza immersiva e unica. Indossando degli appositi visori, potranno viaggiare tra le città italiane che ospiteranno il campionato europeo Under 21 (oltre a Bologna, Udine, Trieste, Reggio Emilia, Cesena e San Marino) visitandone in prima persona i luoghi più famosi. Gli appassionati di calcio e i curiosi avranno l’opportunità di scattarsi delle foto con il trofeo della competizione che sarà esposto per tutta la giornata. Fra le opportunità per il pubblico un gioco VR: grazie all’utilizzo di una tecnologia di virtual reality, ci si potrà mettere alla prova come portiere o attaccante di una squadra di calcio simulando le gesta dei campioni. Musica e animazione coinvolgeranno tutti i passanti: all’interno del Villaggio saranno regalati i gadget dell’Europeo Under 21 e i coupon per i biglietti. 

Sport Day rientra all’interno della sedicesima edizione della “Giornata Nazionale dello Sport 2019” – promossa dal CONI – che ha come slogan “Tutta l’energia dello sport”, puntando sull’ecosostenibilità e sulla sensibilizzazione delle tematiche ambientali. Come tradizione, una “giornata lunga”, che vedrà l’organizzazione nell’area metropolitana di Bologna di oltre molti eventi sportivi, iniziati lo scorso week end e che proseguiranno fino al 9 giugno.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email