Trofeo Nazionale Formula F2A Femminile

Lunedì 9 luglio inizia la seconda settimana di gare al Trofeo Nazionale Formula in corso di svolgimento a Scanno (AQ). Entrano in pista le atlete iscritte nella F2A femminile che per l’occasione sono state divise tra quelle nate nel biennio 2008-2009 e quelle nate nel 2007.

Nella Formula F2A femminile 2008-2009 con 24 atlete in gara, vince Fioravanti Aurora (2008) della società Pattinaggio Artistico La Stella di Livorno vincitrice anche della gara regionale al suo primo anno di gare agonistiche Uisp. Al secondo posto Bertuccelli Nora (2008) della società SPV Hockeystica Viareggio (LU) che nel 2017 si era classificata settima nella F1A. Sale sul terzo gradino del podio Padovani Irene della SMS Fratellanza Zinolese (SV) che l’anno scorso si era classificata seconda nella Formula F1A. Nel 2016 ha gareggiato nel 1° Livello Debuttanti A. Mazzetti Micaela della Polisportiva Monterenzio Valle Idice è la prima tra le atlete bolognesi in gara e ottiene un ottimo sesto posto. Nel 2017 si era classificata 18° nella Formula F1A. Erano solo due le atlete in gara nate nel 2009: Massimi Sofia della Polisportiva Capalbio (GR) si classifica 17°, mentre Mezzatesta Sara dell’Artistic Skating di Roma si è classificata 22°.

Nel pomeriggio spazio alla Formula F2A femminile 2007 con 43 atlete in gara. Vince Paoli Viola della Polisportiva Robur 1908 di Scandicci (FI) che dopo il 14° posto ottenuto nel 2016 nella F1A, era passata nella F2A dove l’anno scorso è stata eliminata in semifinale, come prima delle escluse. Bini Carlotta dell’Artistic Skating di Roma si classifica seconda; nel 2017 ha gareggiato nella Formula F1B piazzandosi al settimo posto. Al terzo posto troviamo Cantoni Diana della Polisportiva G. Masi di Casalecchio di Reno (BO) che ottiene il suo primo podio nazionale. Nel 2015 ha gareggiato nei Novizi Giovani piazzandosi 32° al regionale; poi il passaggio nella Formula F1A nel 2016 con il titolo regionale e il 22° posto al Trofeo Nazionale; l’anno scorso nella Formula F1B si era qualificata per la finale classificandosi 40°.

Una curiosità è la presenza anche in questa gara di una atleta ammessa Sub Judice che l’indicazione SJ prima del nome: l’atleta l’anno scorso aveva gareggiato nella Formula F3A e quest’anno doveva essere iscritta almeno nella F3 e pertanto è probabile che verrà squalificata sia dal campionato regionale che dal Trofeo Nazionale.

A cura di A. Atti: pattinaggio@uispbologna.it