Conosciamo i nostri campioni: Buffolino Danilo

Terminato il Trofeo Nazionale di Formula continuiamo i nostri incontri con alcuni degli atleti bolognesi che hanno vinto il titolo nazionale ai recenti campionati nazionali di Categoria. Oggi parliamo con Buffolino Danilo della P.F. Progresso Fontana, campione nazionale nei Azzurri Giovani Maschile Obbligatoriche ha accettato questa breve intervista che ci permette di conoscerlo meglio.
Ciao Danilo, complimenti per il titolo conquistato al campionato nazionale a Calderara di Reno raccontaci qualcosa di te.
Sono nato il 25/08/2002 a Bentivoglio e risiedo a San Marino di Bentivoglio.

Cibo preferito ?
Non ho un cibo che preferisco in particolar modo, ma mi piace molto mangiare!

Hai un cantante o gruppo preferito ?
Mi piace ascoltare musica un po’ di ogni genere, quindi non seguo un cantante o un gruppo specifico.

Quale scuola frequenti ?
Frequento il Liceo G. Carducci di Ferrara, indirizzo Scienze Umane progetto sport.

A quale età hai iniziato a pattinare e cosa ti ha spinto verso questo sport ?
Ho iniziato a pattinare a 3 anni e mezzo, ho provato per caso ad una festa e mi è piaciuto subito.

Quante ore ti alleni a settimana per ogni specialità ?
Mi alleno almeno quasi tutti i giorni, 3 o 4 volte a settimana per specialità per 1 ora e mezza/2 ore.

Quale è l’esercizio obbligatorio che ti piace di più eseguire ?
L’esercizio che preferisco eseguire è la boccola esterna.

Ti piacerebbe che la Uisp facesse gareggiare i maschi con le femmine nel caso i partecipanti maschi fossero meno di tre ?
Si mi piacerebbe, perché gareggiare da solo o con massimo altre 2 o 3 persone non è stimolante e non mi permette di avere un confronto che mi aiuterebbe a crescere.

Progetti per il resto della stagione ?
Continuare ad allenarmi per poter affrontare al meglio i Campionati Italiani delle altre specialità.

Cosa sogni per il tuo futuro nel pattinaggio ?
Spero di continuare ad ottenere buoni risultati nelle diverse specialità che pratico, e di provare l’emozione di partecipare ad un Campionato del Mondo.

Come ti vedi tra 15 anni ?
Fra 15 anni mi piacerebbe essere un bravo allenatore.

Siamo arrivati alla conclusione di questa breve intervista e ti ringraziamo per la disponibilita. Vuoi fare dei ringraziamenti per questo successo ?
Vorrei ringraziare prima di tutto la mia famiglia per che mi permette di praticare questo sport. Poi ringrazio le mie allenatrici di specialità Angela Casali, Giada Poggi, Serena Lambertini e Elisa Venturi, e i nostri supervisori Alberto Annovi e Alessandro Diazzi.

Ringraziamo la società P.F. Progresso Fontana per avere autorizzato questa intervista.

A cura di A. Atti: pattinaggio@uispbologna.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email