Conosciamo i nostri campioni: Bisanti Francesco

Abbiamo incontrato Bisanti Francesco della società Magic Roller fresco vincitore del Campionato Nazionale nella gara del libero nella Categoria Juniores Giovani Maschile e gli abbiamo rivolto alcune domande per permetterci di conoscerlo meglio.

Ciao Francesco innanzi tutto complimenti per il successo ottenuto al campionato nazionale a Calderara di Reno. Raccontaci qualcosa di te.
Sono nato il 5 Giugno 2004 a Ferrara, dove vivo tutt’ora.

Quale scuola frequenti e come va scolasticamente?
Ho appena terminato l’ultimo anno di scuola media, e in generale vado abbastanza bene.

Cibo preferito?
Da bravo italiano il mio cibo preferito è la pizza.

Che tipo di musica ascolti e hai un cantante preferito ?
In generale ascolto rap e metal ma non ho un cantante preferito.

A quale età hai iniziato a pattinare e cosa ti ha spinto verso questo sport ?
Pattino da quasi tutta la vita, ho cominciato quando avevo quattro anni grazie alle mie sorelle che già praticavano questo sport.

Quante ore ti alleni a settimana per ogni specialità ?
Per la specialità libero mi alleno 6 ore alla settimana, mentre per coppia 4.

Qual’è il salto che ti piace di più eseguire ?
Il doppio ritt.

Progetti per il resto della stagione ?
I miei progetti per il resto della stagione sono fare una bella gara agli italiani FISR sia di coppia che di singolo, raggiungendo un buon piazzamento.

Cosa sogni per il tuo futuro nel pattinaggio ?
Sogno di entrare nella nazionale, avendo così la possibilità di partecipare a gare internazionali.

Come ti vedi tra 15 anni ?
Mi vedo ancora immerso nel mondo del pattinaggio, partecipando magari a gare di gruppo, ma soprattutto mi vedo allenatore. 

Siamo arrivati alla conclusione di questa piccola intervista e ti ringraziamo per la disponibilita. Vuoi fare dei ringraziamenti per questo successo ?
Assolutamente si; devo ringraziare innanzitutto i miei genitori che fanno tanti sforzi per far sì che possa continuare questa mia passione, successivamente le mie sorelle Emanuela, Stefania e in particolare Sabrina senza la quale non avrei neanche cominciato; ultimi, ma non meno importanti, Morena Bassi e tutti i miei allenatori della Magic Roller che in questi anni mi hanno fatto crescere come atleta e come persona.

Ringraziamo la società Magic Roller per avere autorizzato questa intervista.

A cura di A. Atti: pattinaggio@uispbologna.it