Un weekend…da Ors(o)

E sono 5 medaglie per Orsi!
Dopo l’argento nei 50 metri, è  arrivato il bronzo dell’atleta del Circolo Nuoto Uisp nei 100 stile libero in un fantastico 46″49 (frazioni 22″10 – 24″39, primato personale e migliore prestazione italiana mai nuotata con costume in tessuto.
Doppietta russa con Vladimir Morozov d’oro in 45″96 (21″75 – 24″21) e Daniil Izotov d’argento in 46″41 (22″16 – 24″25).
La precedente migliore prestazione in tessuto era il 46″52 che Filippo Magnini deteneva dagli Europei di Trieste del 2005; il personale di Orsi era di 46″55 e risaliva addirittura al gommato 2009, mentre già in semifinale aveva portato il migliore in tessuto sul 46″64.
“Sono contentissimo. Finalmente ho nuotato un 100 come si deve e salgo su un podio tra i grandi – racconta il 23enne di Budrio, già d’argento nei 50 stile libero e con la staffetta 4×50 mista – Ringrazio la Federnuoto che ha convocato il mio tecnico Roberto Odaldi. La sua vicinanza mi ha trasmesso tranquillità e sicurezza. Volevo avvicinare il record italiano di Filippo Magnini, ma intanto ho migliorato me stesso e il primato in tessuto. Bene così”.
Entusiasti sia il D.T. della formazione felsinea Matteo Cortesi che Lorenzo De Sanctis, il Dirigente responsabile, che hanno fortemente creduto anche nel risultato dei 100 metri, non scontato alla vigilia delle gare. Chiusura di giornata con botto per l’atleta del Presidente Riccucci e quarta medaglia di giornata per l’Italia che conquista l’argento con la staffetta 4×50 mixed stile libero dietro ai favoritissimi russi. Orsi e i compagni Luca Dotto, Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli chiudono per il record italiano di 1’30″26, con 73 centesimi di svantaggio dalla Russia e 36 centesimi avanti all’Olanda.
Soddisfatto il velocista di Budrio, alla quarta medaglia dei campionati europei dopo gli argenti nei 50 stile libero e con la staffetta mista e il bronzo di pochi minuti prima nei 100 stile libero. “Avevo detto che il pomeriggio non era ancora finito ed avevo ragione. La Russia era fuori la nostra portata ma abbiamo dimostrato di essere forti e competitivi”.
Conclusione dei Campionati Europei di Herning da applausi per Marco che con Luca Dotto, Federico Bocchia, Filippo Magnini porta la staffetta 4×50 stile libero maschile a conquistare la medaglia d’argento alle spalle della Russia, d’oro in 1’23″36, e avanti al Belgio, di bronzo in 1’24″86.Stanco e contento l’atleta diretto da Matteo Cortesi: l’azzurro più medagliato dei campionati con gli argenti nei 50 stile libero, nella 4×50 mista, nella 4×50 mixed stile libero e nella 4×50 stile libero e con il bronzo nei 100 stile libero.
“Sono molto contento dei miei campionati e della squadra che ha risposto bene. Siamo un gruppo unito, competitivo e vengono i risultati. Tutto perfetto”, conclude il velocista del Presidente Riccucci con un largo sorriso.
“L’Uisp Bologna si congratula con Marco Orsi, con i suoi tecnici Matteo Cortesi e Roberto Odaldi, con la presidenza del CIRCOLO NUOTO Uisp (Mauro Riccucci) e il direttore sportivo Lorenzo De Sanctis per gli straordinari risultati ottenuti in questi giorni. Siamo davvero orgogliosi di questo team e di annoverare tra i nostri iscritti un campione come Marco, ragazzo nato nei nostri corsi e rimasto sempre un atleta pulito, generoso e verace.” Queste le parole di Fabio Casadio, presidente Uisp Bologna, a sigillo dei risultati ottenuti in questi giorni da Marco Orsi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email