Menu

Martina Grimaldi stacca il pass iridato agli assoluti di nuoto di fondo

Lo spettacolo del nuoto di fondo accende il lungomare Caracciolo di Napoli. Davanti a migliaia di spettatori assiepati sulla nota via della costa cittadina, l’atleta del Circolo Nuoto UISP Martina Grimaldi, bronzo olimpico a Londra, ha vinto ieri il tricolore sulla distanza olimpica dei 10 km, chiudendo in 2h09’04″30.
I tricolori, validi come prova secca di qualificazione per i Mondiali di Barcellona, si sono svolti nel tratto antistante il lungomare di via Caracciolo tra la rotonda Diaz e piazza Vittoria.
Giornata perfetta sul golfo di Napoli. Temperatura dell’acqua a 20 gradi e mare calmo che fa da palcoscenico al campo di gara, disegnato con le boe un percorso di 2 km che parte dalla rotonda Diaz e arriva fino a Castel dell’Ovo.
Sono 5 i giri da percorrere con Grimaldi, Bruni e Franco che si staccano subito per condurre la gara.
All’ultima boa l’episodio decisivo, con l’atleta del Presidente Riccucci che impone l’allungo decisivo insieme alla Bruni, mentre la Franco, terza alla fine, rimarrà staccata di circa 20 secondi dal duo. In volata successo dell’atleta targata UISP, che supera di un secondo solo la compagna di nazionale Rachele Bruni.
Al termine della gara la Grimaldi ha dichiarato: “Mi sentivo bene nonostante veniamo da un periodo di carico intenso in vista dei mondiali di luglio. Sono contenta, alla fine ho provato l’allungo e sentivo che Rachele (Bruni, ndr) era alle mie spalle. La 10 km a Barcellona sarà la gara di mezzo nel programma iridato ed io vorrei provare a fare anche la 25 km. Prima mi devo qualificare e mi giocherò le chances a Castellabate (il 13 giugno la 5 km, il 16 giugno la 25 km ndr)”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email