Marco Orsi sbanca Riva del Garda

Il Circolo Nuoto UISP Bologna ha dominato il “Trofeo Meroni” di Riva del Garda tenutosi il week-end passato.
Su tutti il Bomber Marco Orsi, che ha aperto la stagione olimpica con prestazioni di grande rilievo, sbancando in tutte le distanze dello stile libero (21″30 nei 50 metri, 47″12 nei 100 metri e 1’48″80 nei 200 metri) e del delfino (23″39 nei 50 metri e 51″58 metri) e dimostrando fin da subito una condizione entusiasmante.
Alle sue spalle in evidenza in particolare Francesco Martelli nei 50 e 100 stile libero (22″69 e 48″85 nei 100 metri oltre a 1’50″48 nei 200 metri) e Simone Geni nei 50 e 100 stile libero (24″01 nei 50 metri e 52″38 nei 100 metri), entrambi a pochi decimi dal personale.
Vicino al personale anche Fabien Marciano nei 100 stile libero (50″59) e secondo nei 200 stile libero (1’49″14) alle spalle del solo sprinter di Budrio e precedendo tantissimi atleti di alto livello. Infine Graziano Minicozzi ha portato a casa buoni piazzamenti nei 100 delfino e 100 stile libero.
In campo femminile splendide prestazioni per la molinellese Lucia Martelli ed i nuovi acquisti Sara Alesci ed Eleonora Casarotto. La Martelli ha nuotato ottimamente i 100 delfino (1’00″53) e i 50 delfino (27″50).
Nei 50 stile libero e’ invece seconda in 26″44. La Alesci ha dominato lo stile libero veloce sfiorando già i propri record personali (25″64 nei 50 metri e 56″88 nei 100 metri), mentre la Casarotto, alla prima uscita con le vestigia della formazione del Presidente Riccucci, ha nuotato i primati personali nello stile libero (26″42 sui 50 metri e 57″12 sui 100 metri) e nei 200 misti (2″19″53). Beatrice Magagnoli ha portato a casa buone prestazioni nelle distanze veloci dello stile libero (27″47 sui 50 metri e 57″65 sui 100 metri) ed una convincente vittoria sul 200 stile libero (2’03″30). Primato personale nei 100 delfino e 200 misti anche per l’altro nuovo arrivo di questa stagione Giulia Olmastroni.
La manifestazione si è chiusa con 2 staffette di riscontro cronometrico importante: l’1’45″31 nella 4×50 stile libero femminile con Casarotto (26″61), Magagnoli (27″12), Alesci (25″83), Martelli (25″75) e soprattutto l’1’29″69 della staffetta maschile con Marciano (23″53), Geni (22″13), Martelli (22″75), Orsi (21″25) a soli 2″ dal Record Italiano di Società e che lascia ottime speranze ai prossimi tentativi con la squadra completa di tutti i suoi velocisti.