La Grimaldi 12^ nella 10 km iridata

E’ la giornata del Brasile ai Campionati Mondiali di nuoto di fondo in corso di svolgimento a Barcellona. Dopo l’argento e il bronzo della 5 chilometri, Pollana Okimoto e Ana Marcela Cunha trovano i due gradini più alti del podio nella 10 chilometri, davanti alla tedesca Angela Maurer, bronzo. Gara perfetta quella delle brasiliane, che mantengono le prime posizioni per tutta la distanza e poi piazzano un’irresistibile volata finale. Una gara affollata che ha visto alternare molte big come la magiara Rizstov, la britannica Payne e l’americana Jennings, ma che nell’ultimo giro ha visto le due brasiliane assumere il comando delle operazioni e concludere entrambe davanti, con la greca Araouzouv quarta e l’ungherese Olasz quinta. L’atleta del Circolo Nuoto UISP Martina Grimaldi è 12esima, solo 31esima l’altra azzurra in gara Rachele Bruni.
Le due azzurre restano nel gruppo che conta per tutta la gara; ma all’ultimo giro di boa, tra colpi proibiti e mancanza di spazio, si perdono nella mischia e restano attardate. Impossibile sul corridoio finale recuperare lo svantaggio per l’atleta del Presidente Riccucci, che chiude in fondo al gruppo principale. Resta il rammarico di non aver saputo trovare la giusta posizione per la volata. Era dal 2008 che la Grimaldi non rimaneva fuori dalla zona medaglie, 5 anni di dominio che speriamo venga mantenuto se l’atleta bolognese deciderà di partecipare anche alla 25 km, nella quale è iscritta ma che aveva detto di riservarsi la possibilità di decidere di gareggiare dopo l’esito della 5 km e della 10 km. A questo punto il tecnico Fabio Cuzzani dovrà valutare se tentare il tutto per tutto col riscatto nella maratona del nuoto in acque libere.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email