Campionato Nazionale Assoluto Estivo d nuoto sincronizzato 2017

Dopo un’attesa lunga quasi vent’anni, a Bologna torna il grande nuoto sincronizzato con il Campionato Nazionale Assoluto Estivo che si svolgerà dall’1 al 4 Giugno 2017.

La disciplina più artistica e spettacolare del panorama natatorio terrà a battesimo la piscina olimpionica Carmen Longo sul palcoscenico degli eventi di rilievo nazionale. La suggestiva arena acquatica – riaperta al pubblico e alle gare esattamente un anno fa, dopo tredici anni segnati da travagliate e interrotte fasi di lavori che l’hanno riportata oggi a nuovo splendore è stata infatti scelta dai vertici della Federazione Italiana Nuoto per la massima competizione nazionale di sincro della stagione.
L’auspicio degli organizzatori è quello di portare allo “Stadione” – come i bolognesi definiscono il rinnovato impianto – un grande numero di appassionati di questa disciplina olimpica, ma anche di semplici ammiratori di uno sport che incanta le platee e che nel capoluogo emiliano vedrà scendere in acqua il gotha degli atleti italiani.

In rappresentanza di 23 società di tutta la penisola, saranno in gara 163 atleti, tra cui le olimpioniche della Nazionale azzurra, guidata dal Commissario Tecnico Patrizia Giallombardo, che nel 2016 a Rio de Janeiro hanno ottenuto il quinto posto nell’esercizio di squadra: la migliore prestazione di sempre per il sincro italiano in una rassegna olimpica.

Tra le stelle della rassegna ci sarà Manila Flamini, “capitana” della nazionale assoluta, medaglia di bronzo ai Mondiali di Kazan nel programma tecnico del “duo misto” in coppia con Giorgio Minisini, anch’egli in gara a Bologna, il synchroman italiano che con Mariangela Perrupato ha bissato il bronzo mondiale in Russia nel “duo libero”.
Senza dubbio una vetrina di campioni tutti da applaudire, ma è facile prevedere che il cuore dei bolognesi batterà in particolare per Sara Sgarzi, la campionessa che chiuderà la sua straordinaria carriera di sincronette proprio dove ha iniziato i primi passi in acqua 26 anni fa per i colori del Circolo Nuoto UISP, società a cui ancora oggi appartiene in condivisione con il gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato.
Il calore dei suoi concittadini sarà il saluto più bello a coronamento di una serie impressionante di titoli e trofei di un’atleta che per quattordici anni ha fatto parte della selezione nazionale azzurra, prima Juniores, poi Assoluta, partecipando a sette campionati Mondiali, a cinque campionati Europei, dove ha conquistato 10 medaglie, ed a numerosi campionati italiani vincendo 14 titoli nazionali. Un ricco palmarès completato da altre 10 medaglie, vinte con la nazionale in altri trofei internazionali, fino alla splendida soddisfazione olimpica del 2016 per la sincronette che in questi anni ha portato un po’ di Bologna nel mondo del nuoto artistico.

A salutare la nostra Sara non potrà mancare l’allenatrice che l’ha formata sin dagli esordi nel CN UISP Bologna: Giovanna Burlando, che a sua volta è stata pluricampionessa e resta ancor oggi l’atleta più titolata nella storia del sincro azzurro. Genovese di nascita ma bolognese di adozione, in nazionale consecutivamente per 17 anni, di cui 14 nella nazionale assoluta, Giovanna è stata la prima atleta italiana a conquistare medaglie in “solo”, “duo” e “squadra” ai campionati Europei, competizioni dove ha conquistato 16 medaglie nelle diverse specialità, per 14 volte campionessa italiana assoluta e quarto posto ai Mondiali del 1998 nel “solo”,  unica, a tutt’oggi, a partecipare come finalista in ben tre Olimpiadi nella squadra azzurra: queste sono solo alcune tappe della carriera costellata di successi di Giovanna Burlando, poliedrica atleta olimpionica, tecnico e coreografa che ora mette il suo talento a disposizione della Federazione Italiana, per il continuo perfezionamento delle atlete azzurre, ma anche del Circolo Nuoto UISP, per far crescere le giovani leve, del promettente sincro bolognese, che cominciano ad affacciarsi su palcoscenici importanti.
Sara Sgarzi, infatti, non sarà l’unica bolognese in gara: nella vasca olimpionica dello Stadio è atteso l’esordio di tre promettenti ragazze del CN UISP che, a dispetto della giovane età, hanno staccato il pass per il prestigioso Campionato Assoluto con il merito di eccellenti risultati lungo tutta la stagione agonistica.
Il “solo libero” vedrà la partecipazione di Alice Tavio, del 2002, una promessa della nazionale Ragazze, così come Alice Righi, che insieme alla compagna coetanea gareggerà nel “duo libero” in un esercizio di coppia particolarmente affiatato e molto tecnico. Nel “solo libero” si cimenterà anche la giovanissima Arianna Mezzetti, classe 2003, sulle note di una ballata dall’atmosfera fantasy ispirata alla luna.
La partecipazione di queste tre giovani atlete locali alla manifestazione nazionale di vertice del sincro rappresenta un motivo di grande soddisfazione per il lavoro dei valenti tecnici del CN UISP, società sportiva che, nella provincia di Bologna, è l’unica realtà attiva nella cura e nella diffusione della pratica del nuoto sincronizzato a livello agonistico.
Nella foto (in sede di conferenza stampa di presentazione dell’evento, da sinistra verso destra): Massimiliano Danielli (U.I. Sport del Comune di Bologna), Alberto Vecchi (De Akker – gestore dell’impianto), Giovanna Burlando (ex campionessa ed oggi tecnico federale e Uisp), Mauro Riccucci (presidente Circolo Nuoto Uisp), Gino Santi (Presidente Acqua Seven e Uisp Bologna), Pietro Speziali (Presidente FIN Emilia Romagna) e Giancarlo Galimberti (vice Presidente Vicario Coni Emilia Romagna).
In sala c’erano anche Tiziana Fava (consigliere Fin e responsabile settore sincro Circolo Nuoto Uisp)  e Donato Monaco (President Bologna).
Il programma »
La convocazione della conferenza stampa »

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email