Menu

Berlino2014: un europeo “Uisp”

#BLN2014
Un oro, due bronzi in staffetta e un quinto posto assoluto: questo il bottino del Circolo Nuoto Uisp ai Campionati Europei di nuoto svoltisi a Berlino.
Martina Grimaldi si conferma leader della 25 km di fondo. Proprio come un anno fa a Barcellona nella competizione iridata, e come agli europei di specialità a Piombino, l’atleta del Circolo Nuoto Uisp Martina Grimaldi ha confermato la leadership sui 25 km di nuoto di fondo agli Europei di Berlino chiudendo prima con 5ore 19 minuti e 14 secondi. È sembrato di vedere un repley della situazione venutasi a creare l’anno passato ai Mondiali. Una 10 km difficile come gara di esordio ed una 25 km che invece si è rivelata un immenso trionfo. La differenza tra questa gara e quella iridata di un anno fa, però,  sta nel finale. L’anno passato fu il fotofinish a decretare il successo iridato dell’atleta del Presidente Riccucci, mentre quest’anno la campionessa bolognese non ha atteso lo sprint finale ma, pur nuotando nel gruppo quasi tutta la gara, ha staccato imperiosamente l’ungherese Olasz e la tedesca Maurer rispettivamente al secondo e terzo posto finale.
“Sono davvero contenta”, ha detto la Grimaldi subito dopo la gara. “Ho dimostrato di stare bene. Ho fatto una gara d’attacco”. Queste alcune delle parole rilasciate alla stampa nel post-gara.
“Brava Martina” esclama contento il presidente della Uisp di Bologna, Fabio Casadio. “Un anno davvero importante questo per la nostra atleta, che dopo aver ricevuto onorificenze (vedi Nettuno d’Oro) sta continuando in acqua ad essere una protagonista di livello mondiale. È per questo che insieme ai colleghi ed amici (Marco Orsi, Davide De Ceglie e Silvia Baroncini per citarne alcuni) abbiamo chiesto a Lei e ai nuotatori del Circolo Nuoto e della Record Team di essere i protagonisti della campagna di promozione al movimento per la salute che inizierà a fine mese e tutto il mese di Settembre. MUOVITI AL RITMO DELLA UISP è lo slogan che abbiamo scelto giocando con i nostri atleti che si sono resi dubito disponibili.
Perché per noi è importante collegare le vittorie agonistiche alla corsistica di base per promuovere il benessere tra i cittadini. Questa è la Uisp e grazie a Martina e alle sue imprese riusciamo a trasmettere questi messaggi.  Desidero infine complimentarmi con il tecnico Fabio Cuzzani e il Circolo Nuoto in primis nelle persone di Mauro Riccucci e Lorenzo De Sanctis”.
Parla Mauro Riccucci, presidente del Circolo Nuoto Uisp di Bologna, direttamente da Berlino.
“Per chi come me li ha vissuti dal vivo, due momenti diversi ma entrambi entusiasmanti quelli ci hanno offerto due atlete bolognesi (tutte e due peraltro tesserate al Circolo Nuoto UISP) agli europei di nuoto in corso di svolgimento a Berlino dove hanno messo la firma in tutte le medaglie ottenute dall’Italia! Ha iniziato alla grandissima Martina Grimaldi, in serata gli ha fatto da damigella d’onore  nel nuoto sincronizzato Sara Sgarzi, bronzo con il combinato a squadre.”
Sara Sgarzi di Bronzo.  Questa giornata l’hanno preparata ed attesa per 12 mesi. Gli ultimi 5 giorni sembravano non passare mai. Finalmente possono esultare! L’Italia ha vinto la medaglia di bronzo nella finale del libero combinato. Gli Europei del nuoto sincronizzato di Berlino si chiudono con un un bronzo e 3 quarti posti. Grande sodddisfazione nel team azzurro che è riuscito a superare il muro dei 90 punti. Con l’atleta del Circolo Nuoto UISP Sara Sgarzi c’erano: Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Dalila Schiesaro, che hanno ottenuto 90.3333 punti. Nel dettaglio 27.0000 per l’esecuzione, 36.1333 per l’impressione artistica e 27.2000 per la difficoltà. Molto meglio del preliminare, dove già erano soddisfatte dgli 89.4000 (26.9000, 36.0000 e 26.5000). La coreografia di Anastasia Ermakova, le musiche del balletto di Scherazade di Nikolaj Korsakov, i consigli teatrali di Enrico Zaccheo sono stati d’aiuto. Sul gradino più alto del podio ci salgono le ucraine che chiudono in 4’23” con 94.4333; seconde le spagnole in 4’28” con 93.0333 punti.
Marco Orsi bronzo europeo con la staffetta 4 x 100 metri stile libero. Il Bomber del Circolo Nuoto UISP ha conquistato la medaglia di bronzo nella staffetta 4 x 100 metri. L’atleta allenato da Roberto Odaldi e Matteo Cortesi ha quindi confermato l’altissimo livello della staffetta, che già aveva vinto l’argento nella rassegna continentale di due anni fa. La gara è iniziata nel migliore dei modi per gli azzurri, con Luca Dotto in prima frazione che cambia primo in 48″47. Il velocista di Budrio, partito in seconda frazione, ha però una piccola incertezza nell’apnea di partenza, come dichiarato al temine della gara ai microfoni di Raisport, finendo troppo profondo in apnea e cambiando in 48″36 per Luca Leonardi, che con una super frazione in 47″69 mantiene al terzo posto gli azzurri, con  Filippo Magnini a chiudere in 48″26 a soli 11 centesimi di secondo dall’argento. L’atleta del Presidente Riccucci è comunque sembrato soddisfatto per la medaglia:”è comunque sempre un podio agli Europei e una medaglia è sempre importante” ha dichiarato, anche se ha commentato con un po di rimpianto quella sfortunata partenza che gli è costata centesimi preziosi. Ma i compagni azzurri sono tutti sembrati compatti ed uniti a conferma che il quartetto azzurro ha ritrovato la serenità che sembrava persa dopo le olimpiadi e dopo i mondiali dell’anno passato, dove le prestazioni erano risultate al di sotto delle aspettative. Anche il tempo totale di 3’12″78 è perfettamente in linea con le aspettative dei tecnici federali, e migliore delle precedenti uscite internazionali.
Orsi quinto nei 50 stile. Non ce l’ha fatta, Marco Orsi, a salire sul podio dei 50sl. L’Orso di Budrio chiude gli Europei di Berlino col 5° posto nei 50sl (22”09), arrivato dopo l’amarissima esclusione dalla semifinale dei 100sl.
“E’ mancato lo sprint finale, però sono contento perché sono tra i primi d’Europa. 22″09 che non mi soddisfa a pieno perché pensavo di scender sotto i 22. Si riparte da qua!”.
Uisp ringrazia gli atleti che hanno rappresentato così bene i colori italiani e il marchio dell’Unione Italiana SportperTutti.
Complimenti agli staff tecnici e a tutti i ragazzi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email