La Gran Fondo ” La Castel D’Aiano” colpita dal maltempo

La seconda gran fondo non competitiva  del Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio non è stata baciata dalla fortuna. Il maltempo ha colpito inesorabile “ La Castel D’Aiano “ e la pioggia l’ha fatta da padrona al posto del sole sul quale si sperava di poter contare per la migliore riuscita della manifestazione.
Prevista purtroppo dalle previsioni del tempo, la pioggia ha tenuto lontano molti ciclisti che comunque si sono presentati in 560 alla partenza. Di questi 262 si sono iscritti al raduno, mentre gli altri hanno voluto ugualmente sfidare le intemperie e hanno portato a termine i 3 percorsi previsti.
Il percorso corto ha fatto registrare 143 partecipanti, il medio 97 mentre in 26 hanno portato a termine eroicamente quello lungo sotto una pioggia incessante.
Alla fine ad aggiudicarsi la Gran Fondo è stata la Ciclistica Bitone di Bologna con 3067 punti davanti alla Ciclistica Franchini con 2008 e Medicina 1912 con 1750 punti incamerati. Subito sotto il podio si è piazzata la Castello Bike con 1600 punti e a seguire la società Parco dei Ciliegi con 1353, la Azzurra con 1203, la Top Racing Bike Lodi con 924, Gian Luca Faenza con 829, l’Avis San Lazzaro con 771 e 2 Torri Bologna con 570.
Il prossimo appuntamento con Il Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio, il terzo dei quattro previsti,  è fissato al 5 giugno quando la Ciclistica Bitone organizzerà la GF “Giro delle Valli Bolognese”, valida quale prima prova del Campionato Italiano per società.
Domenica prossima prova del Campionato regionale di cicloturismo UISP con ritrovo percorso il Top Hotel Park di Pianoro con precorso lungo la Fondovalle Savena a controllo al bivio per Monghidoro/Loiano.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email