La Conferenza Stampa del Giro dell’Appennino e Valli di Comacchio 2012

Presso il Circolo Arci Benassi di Bologna, martedì 20 marzo, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della sesta edizione del Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio. A fare gli onori di casa sono state le società impegnate nell’organizzazione delle cinque manifestazioni che fanno parte di questo interessante circuito di gran fondo non competitive. Gradita la presenza di vari Assessori : Pondrelli per la Provincia di Bologna, Rizzo Nervo per il Comune di Bologna, Filippini per il Comune di Medicina e del consigliere del Comune di Bologna Ghetti e del Presidente della Lega Ciclismo UISP di Bologna Magli. La loro testimonianza di condivisione dello spirito sportivo che anima gli organizzatori e i partecipanti a queste gran fondo, ha dato maggior valore all’importanza dello svolgersi delle manifestazioni ciclistiche non competitive che vedono al centro dell’attenzione la voglia di pedalare e fare sport all’aria aperta . Il Giro dell’Appennino Bolognese e Valli di Comacchio consiste in cinque gran fondo non competitive con una classifica per singola manifestazione e una graduatoria finale che vedrà la premiazione delle 15 società che complessivamente avranno realizzato il maggior punteggio al termine delle manifestazioni di cui sopra. I punteggi saranno calcolati in relazione al numero di partecipanti iscritti per ogni società e ai percorsi effettuati dagli stessi. Domenica 25 marzo toccherà alla gran fondo Comacchio e le sue Valli aprire le danze con partenza da Comacchio, poi il 13 maggio si svolgerà la Vallata del Santerno a Imola, il 20 maggio la Castel D’Aiano con partenza da Bologna , il 3 giugno Le Valli Bolognesi con lo start al Circolo Arci Benassi, il 24 giugno la Città di Medicina con il via a Medicina. La grande novità dell’edizione 2012 è costituita dal fatto che si è aggiunta una manifestazione rispetto al passato. Da quattro si passa a cinque gran fondo non competitive per un circuito che accoglie con piacere la new entry “La Vallata del Santerno” a cura della ASD Sacmi Imola e ASD CMA. Al Giro dell’Appennino e delle Valli di Comacchio si da la priorità alla voglia di pedalare , agli stimoli che può dare la bici quando viene usata per migliorare la propria salute e anche gustare i bellissimi panorami che si stagliano davanti agli occhi quando ci si addentra in parecchie strade delle Provincie di Bologna e Ferrara, toccando anche quella di Firenze, dove peraltro la bici ha una sua ragione di essere , non essendo sopraffatta dall’incessante passare delle auto. Anche in questa edizione del nostro circuito, una delle manifestazioni farà parte del trittico che assegnerà il titolo italiano per società. Precisamente sarà Medicina a ospitare una delle prove tricolore, dopo l’esperienza fatta lo scorso anno in tal senso dalla Ciclistica Bitone.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email