Finali Calcio Uisp: una festa per tutti

Va in archivio la due giorni di finale a Castelmaggiore con il Calcio a 11 e Calcio femminile Uisp protagonisti.
Partiamo da sabato.
Due sfide entrambe valide oltre che per la conquista del campionato, anche per la promozione nella categoria superiore.
Nella prima tra Sportline e Funo ha regnato l’equilibrio. Bel match con il vantaggio di Micucci per lo Sportline sugli sviluppi di una azione da calcio d’angolo e il pareggio del Funo con Valtorta con un bel diagonale. Poi schermaglie fino al fischio dell’arbitro e i calci di rigori. Sportline più freddo dal dischetto e titolo di Eccellenza girone B conquistato.
Nella seconda partita si è deciso il girone C di Eccellenza tra Decimo Meridio e Old Fans. Partita molto tattica e bloccata. Quasi inevitabile lo zero a zero al termine dei tempi regolamentari. Decimo Meridio infallibile dal dischetto e promosso nei Master, per l’Old Fans la consapevolezza di aver disputato comunque un’ottima stagione.
Domenica si sono svolte invece ben 3 partite di calcio a 11 e contemporaneamente nei campi a 7 le finali di Calcio Femminile.
Alle 14:30 in una giornata calda ma comunque ventilata, la finale di Coppa Disciplina tra il Mercatale e il San Donato. Sblocca il risultato il Mercatale nel primo tempo con il calcio di rigore di Formigoni, poi raddoppio nella ripresa di Neri (membro anche della Rappresentativa della Uisp di Bologna) con quello che potremmo definire il gol più bello di questa due giorni di finale. Palombella da fuori area direttamente sotto l’incrocio dei pali. Coppa al Mercatale.
La seconda partita era probabilmente quella più attesa, la finale dei Master, la categoria regina del calcio Uisp tra Fossolo primo al termine del campionato e Amola giunto in finale dopo i playoff. E le attese non sono state deluse con un match bellissimo. Vantaggio di Monti per l’Amola ad inizio ripresa. Pareggio di Arena per il Fossolo che a pochi minuti dal termine passa in vantaggio con il capitano Sartini. Sembra il colpo del KO, ma su calcio d’angolo nei minuti di recupero l’Amola trova nuovamente il pari con lo stacco imperioso di Quagliarello. Si va dunque ai calci di rigore in cui il Fossolo è perfetto portandosi a casa il titolo. Per l’Amola seconda finale ai rigori persa in due anni. Un applauso comunque al pubblico biancoblu sugli spalti che nonostante la beffa ha continuato a cantare ed applaudire i propri beniamini anche dopo la fine della partita.
L’ultima partita del calcio a 11 ha visto sovvertire tutti i pronostici. Il Castenaso arrivava alla partita dopo aver vinto la stagione regolare, la Coppa Uisp e la Winter Cup. La Persicetana proveniva dai playoff. In campo la partita è stata equilibratissima fino al gol di Marchese per la Persicetana. Botta da fuori all’incrocio e nessuno scampo a Moschini, portiere del Castenaso, che ha potuto solo sfiorare. Il forcing del Castenaso ha prodotto solo una traverso di Serio e poco altro, poi con gli amaranto sbilanciatissimi alla ricerca del pareggio, nell’ultimo minuto è arrivato anche il secondo gol di Paltrinieri in contropiede. Nei Master la prossima stagione giocherà la squadra di mister Cosma.
Grande festa anche per il calcio femminile che ha visto le sue finali giocarsi sul campo a 7 dell’impianto di via Lirone. Grande partita dell’Alfio Pizzi che trascinato da Roberta Li Calzi ( 2 gol) ha battuto la favorita della vigilia l’Oragiobat per 3-0 conquistando il titolo di Campione. In Coppa Uisp sono serviti i calci di Rigore alle Mamme di Budrio per alzare il trofeo dopo l’1-1 dei tempi regolamentari contro le Briose.

 

Daniele Fabbri dell’Atletico Baigno vince il Premio Autovia come Capocannoniere di tutti i Gironi del calcio Uisp

 

A QUESTO LINK LE FOTO DELLE FINALI SCARICABILI GRATUITAMENTE

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email