19 GENNAIO 2019 – FESTA DI FINE STAGIONE 2018

Prime gare regionali per i giovanissimi del circolo nuoto UISP Bologna

Con il passare delle settimane si infittisce il calendario del nuoto agonistico in Emilia-Romagna.

Continua a leggere

WE ARE SANTA! 3° raduno ciclistico bolognese di Babbi Natale

Domenica 23 dicembre non perdere il raduno ciclistico bolognese di Babbi Natale per una pedalata in compagnia!

Continua a leggere

Terminata la stagione cicloturistica 2018

Con tempo incerto e a tratti piovoso si è svolto l’ultimo raduno della stagione cicloturistica bolognese. Il raduno di chiusura si è svolto presso la sede UISP di Bologna in Via dell’Industria.

A prevalere è stata la Ciclistica Bitone con 56 partecipanti davanti alla Ciclistica Avis Ozzano con 29 iscritti e alla Ciclistica Amici di Cavazza con 20. Nelle prime dieci si sono poi classificate la Ciclistica Trigari con 19 partecipanti, BBC 17, Avis Baricella 16, Circolo Dozza 15, Forti e Liberi, Pol. Lame Vibolt, Due Torri 14.

La stagione 2018 di ciclismo su strada si è così conclusa mentre continuano i raduni di MTB del periodo invernale.

Tutti i particolari nel sito del Comitato ciclismo di Bologna all’indirizzo : https://www.uispbologna.it/uisp/ciclismo/mountainbike/challenge-invernale/

Penultimo raduno con 390 iscritti alla Coop Palazzetti

Ormai volge al termine la stagione cicloturistica bolognese. Il terzo fine settimana di ottobre ha visto lo svolgersi del raduno presso la Coop Palazzetti a San Lazzaro di Savena con percorso che prevedeva il punto di controllo con secondo ristoro a Minerbio presso l’azienda di vernici Renner Italia.

A prevalere è stata la Ciclistica Bitone con 80 partecipanti e 176 punti conquistati davanti alla Ciclistica Avis Ozzano con 37 iscritti e 99 punti e alla Pol. Lame Vibolt con 25 iscritti e 65 punti. Buona la partecipazione con 390 iscritti, molti dei quali hanno pedalato da San Lazzaro fino a Minerbio.

Nelle prime dieci si sono poi classificate la Ciclistica BBC, la Ciclistica Leopardi, Avis Baricella, Forti e Liberi, Avis San Lazzaro, Ciclistica Trigari, Ciclistica Amici di Cavazza.

Il prossimo appuntamento chiuderà la stagione 2018 e il ritrovo è fissato presso la sede UISP di Via dell’industria a Bologna.

Tutti i particolari nel sito del Comitato ciclismo di Bologna all’indirizzo : https://www.uispbologna.it/uisp/ciclismo/cicloturismo/

Due raduni nel fine settimana del 13 e 14 ottobre

Il secondo fine settimana di ottobre ha visto lo svolgersi di due raduni in un contesto meteo favorevole, ancora con temperature di fine estate più che autunnali.

Sabato 13 ottobre il ritrovo era fissato a Pianoro dove 200 ciclisti hanno partecipato al raduno che ha visto prevalere la Ciclistica Bitone con 38 partecipanti davanti alla Ciclistica Due Torri con 26 e Pol. Lame Vibolt con 23. Sotto il podio la classifica ha fatto registrare fra le prime dieci i seguenti piazzamenti : Avis Ozzano con 21 iscritti, Ciclistica Trigari 18, Amici di Cavazza 15, Forti e Liberi 10, Circolo Dozza e Team Faenza 9, Avis San Giorgio 7.

Domenica 14 ottobre raduno in Via Guelfa a Bologna organizzato da BC Star e Due Torri con 370 partecipanti e con il bis della Bitone che ha vinto la manifestazione con 74 iscritti davanti a Avis Ozzano con 38 e Pol.Lame Vibolt 33. A seguire Avis Baricella 24, BBC 18, Trigari 17, Avis San Giorgio e Leopardi 14, Avis San Lazzaro e Team Faenza 13.

Il prossimo appuntamento è fissato per  domenica 21 presso la Coop Palazzetti a San Lazzaro di Savena.

Tutti i particolari nel sito del Comitato ciclismo di Bologna all’indirizzo : https://www.uispbologna.it/uisp/ciclismo/cicloturismo/

Metti K.O la paura: corsi di fitness con elementi di autodifesa femminile

Metti K.O la paura: scopri l’iniziativa UISP – Comitato territoriale di Bologna

Continua a leggere

Primo raduno di agosto con 391 ciclisti

La prima domenica di agosto ha fatto registrare una buona presenza di ciclisti al raduno Italicus al quale si sono iscritti in 391.
La Ciclistica Bitone si è aggiudicata la manifestazione grazie ai suoi 84 soci iscritti. Al secondo posto l’Avis Ozzano che ne ha iscritti 29 e terzo posto per la Ciclistica Leopardi con 28.
A seguire nelle prime dieci si sono poi classificate Ciclistica Sasso Marconi, BBC, Trigari, Ciclistica Zola, Pol Lame Vibolt, Ciclistica Due Torri 37, Circolo Dozza.
Il prossimo appuntamento è fissato per il raduno di ferragosto il 15 agosto.
Tutti i particolari nel sito del Comitato ciclismo di Bologna all’indirizzo : https://www.uispbologna.it/uisp/ciclismo/cicloturismo/

THOMAS DOLD E’ IL RE DELLA SETTIMA EDIZIONE DEL “WORLD RETRORUNNING CHAMPIONSHIP “

Sulla pista del Centro Sportivo “Arcoveggio” di Bologna dalle gambe degli atleti in gara nella settima edizione del “World Retrorunning Championship” , Campionato Mondiale di Retrorunning , organizzata dall’Associazione Culturale “Spetroliamoci” e Atletica Pontevecchio di Bologna , con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, Città Metropolitana e Quartiere Navile di Bologna, arrivano i record.

Doppietta mondiale per il tedesco THOMAS DOLD, 34enne di Wolfach, città termale nella Foresta Nera e parte dell’Ortenaukreis nel Baden-Württemberg , atleta bionico 176 centimetri di altezza per 76 chilogrammi di peso, che oltre a essere il numero uno al mondo nel retrorunning per riempire il tempo libero fra un record e l’altro nella corsa in retromarcia si porta casa il titolo di campione di “ Vertical Sprint “ (salire di corsa le scale dei grattaceli) con sette vittorie al’”Empire State Bulding Run Up” di New York.

Sulla distanza dei tremila stabilisce il nuovo record in 11:00:56 migliorando il crono iridato che aveva ottenuto in 1:11.76 il 2 agosto del 2014 ad Aosta e nei cinquemila metri con il tempo di 19:16:99 ottiene la miglior prestazione su pista di tutti i tempi.

“Devo complimentarmi per l’ottima pista – afferma – elastica e veloce”.

FLEURY URBANO CONTRERAS , 30enne velocista della Repubblica Dominicana, centra il record mondiale sui duecento metri in 30:33 e lo statunitense 32enne DAN YODER si laurea recordmen iridato sui quattrocento in 1:08:34.

C’è anche che si porta a casa una medaglia particolare con inciso il logo “oltre l’ostacolo” dello stesso valore di quella conquistata dall’atleta tedesco.

FRANCESCO DEL CARLO, organizzatore del Mondiale bolognese di Retrorunniong, un passato da campione mondiale nella staffetta 4 x 100 , medaglia di bronzo nei cento metri con un futuro in azzurro nel salto con l’asta.

All’apice della sua carriera sportiva viene travolto da un auto che lo costringe a un delicato intervento chirurgico e l’inserimento di una protesi permanente nella gamba sinistra.

Questo è stato anche il suo mondiale da atleta : ha corso i cento metri in 18:69, crono

lontano anni luce dal 16:9, prima dell’incidente, che lo aveva eletto campione.

Risultati stellari anche per la formazione italiana la settima edizione del “World Retrorunning Championship” , Campionato Mondiale di Retrorunning , organizzata dall’Associazione Culturale “Spetroliamoci” e Atletica Pontevecchio di Bologna , con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, Città Metropolitana e Quartiere Navile di Bologna, che si è svolta a Bologna dal 13 al 15 luglio.

Nella giornata di chiusura del campionato mondiale di “corsa all’indietro” la pista per la mezza maratona e maratona ricavata sul circuito in asfalto nel parco dei Giardini “Cà Bura” del quartiere Navile, ha ospitato rappresentanti di Germania, Inghilterra, Italia, Porto Rico, Polonia, Cuba, Brasile, Spagna.

Nella gara maschile, sulla distanza di ventuno chilometri e 97 metri, dominio tedesco con MARKUS JURGENS, vincitore con il tempo di 1:44:25 davanti al conterraneo MICHAEL BINDER, 1:59:36, e al britannico NIGEL HOLMES, 2:06:45.

Ottima la prova fornita dall’azzurro PAOLO CALLEGARI, uomo di punta della società sportiva “Corriferrara”, che aggiorna il suo palmares di categoria con il titolo di Campione Mondiale nei cento metri, Vice Campione Mondiale nei diecimila metri, medaglia doro e nuovo primato italiano in 5:58 nella staffetta 4 x 400 , medaglia di bronzo nella mezza maratona.

Nel settore femminile la tedesca JENNY WEHMSCHULTE conquista il titolo di campionessa iridata in 2:54:30 , secondo gradino del podio per la polacca AGATA BAK, 3:13:12.

Zona alta nella classifica “Over 55” per la coppia azzurra NICOLA FABIANI, medaglia d’oro e Campione mondiale di categoria in 2.27.08 , argento perFERNANDO OLEZZI, 3:08:47.

Gara di chiusura la maratona che registra il successo del tedesco KURTH HASSAN, 5:45:56, AARON YODER, secondo classificato in 6:07:40, medaglia di bronzo per il francese JEAN PIERRE GRASLAND, 7:26:16.

Bilancio positivo per ALBERTO VENTURELLI , argento nei diecimila e staffetta 4 x 100, bronzo nella 4 x 400, atteso al debutto sulla distanza di 42 chilometri e 195 metri.

In seconda posizione fino al trentesimo chilometro ha dovuto gettare la spugna a causa di problemi muscolari.

Nel fine settimana due volte Bitone

Fine settimana pieno con due raduni in programma. Il primo si è svolto a Villafontana, sabato 26 maggio, dove 307 ciclisti si sono dati appuntamento per il Memorial Mioli.

Il successo è andato al gruppo neo campione d’Italia della Ciclistica Bitone di Bologna con 44 iscritti davanti alla Ciclistica Trigari con 42 e Avis Ozzano con 32.

Nelle prime dieci posizioni si sono poi piazzate rispettivamente Ciclistica Due Torri, Pol. Lame Vibolt, Avis Baricella, Ciclistica Amici di Cavazza, BBC, Medicina 1912, Avis San Lazzaro.

Domenica 27 raduno organizzato in modo accurato dall’Avis Ozzano con pizza per tutti al secondo ristoro situato al controllo di Bisano, al termine del percorso previsto con iscrizione ad Ozzano Emilia.

La vittoria è andata ancora alla Bitone che ha portato ben 102 ciclisti ad Ozzano e tanti a Bisano, realizzando complessivamente 270 punti. Al secondo posto la Pol. Lame Vibolt con 28 iscritti e 48 punti, mentre al terzo posto si è piazzata la Ciclistica Avis Baricella con 23 iscritti e 47 punti. A seguire la Ciclistica Amici di Cavazza con 37 punti, la BBC con 31, la Ciclistica Dal Fiume 30, Forti e Liberi 29, Circolo Dozza  e Leopardi 28, GC Castenaso 27. In tutto si sono presentati 351 ciclisti dei quali 200 si sono cimentati anche sul percorso che portava a Bisano.

Prossimo fine settimana con due appuntamenti in agenda: sabato 2 in Via Toscana e domenica 3 a Borgonuovo.