Maratona e mezza di Crevalcore, la carica dei 700

Superare i settecento iscritti in un periodo così fitto per il calendario podistico di maratona non era obiettivo di certo semplice. E invece la quinta Maratona della Befana a Crevalcore ha dimostrato come questa gara, anno dopo anno sta assumendo i numeri della grande classica invernale. 273 iscritti (264 arrivati entro il tempo massimo di sei ore) ai 42 km 195 metri della maratona, 523 nella mezza , valida anche come prima prova del campionato provinciale e Coppa Uisp 2016.
Partenza della gara lunga alle 9:03, che a Crevalcore come orario ha sempre un significato particolare, visto che fu l’ora della scossa di terremoto nel maggio 2012 che tanti danni portò in città.
Gara bellissima la maratona con la coppia Stefano Vellata  della AS Caglianino 1974 e  Shaid Agla  dell’atletica Castenaso in fuga a braccetto praticamente dall’inizio. E dopo tanti chilometri in difesa, Vellata, è riuscito a far sua la gara grazie ad una poderosa volata con Aglà che ha dovuto cedere sul traguardo dopo essere scivolato a pochi metri dal successo. Tempo del vincitore 2 43′ 51”. Ottimo terzo Federico Bruni del Team Otc Como, che ha chiuso la sua fatica  in 2 ore 53′ 50”.
Senza storie la gara femminile dominata da Federica Poesini della Polisportiva Albasaggia arrivata in solitario in 3 19′ 21” , distanziando di quasi 7 minuti Ilaria Marchesi dell’ Atletica Scandiano
Terza Cinzia Consogno della Società ME629 in 3 31′ 13”
La mezza maratona disputata nello stesso percorso della gara lunga, ma con un solo giro del percorso ha visto un andamento più incerto fino a che Saji Abdlkabir dell’Atl. Casone Noceto non ha rotto gli indugi andando a vincere in 1h 09 37” bissando il successo dello scorso anno e prendendosi il record della manifestazione. Secondo Omar Mohammed Hussein dell’Atl. Gnarro Jet Mattei in 1  10′ 46” e terzo Karim Abderrahim della società TRC 1 11′ 18”
Tra le donne grande prova di Rosa Alfieri dell’atletica Reggio che ha vinto la gara in 1 24′ 19” distanziando di quasi un minuti la seconda  Francesca Battacchi della Polisportiva Pontelungo che ha fermato il tempo in 1 25′ 16”. Terza Stefania Disconzi dell’Atletica New Foot Verona in 1 26′ 42”
Da segnalare l’ottima organizzazione di Andrea Accorsi e della moglie Monica Barchetti (famosi per le imprese record sulle lunghe distanze con imprese dai 100 chilometri alle 6 giorni di corsa)

 

Qui tutte le foto: https://www.flickr.com/photos/uispbologna/albums/72157663136525921