Link Veloci
Social media
Info in Pillole
Sede del Comitato

Via della Industria 20, 40138 Bologna

Orari di Apertura

09:00-19:00 (orario cont.) Lun-Ven.

Email

uispbologna@uispbologna.it

Telefono

+39 051 6013511

Fax

+39 051 6013530

Partita IVA

04189980370

Codice Fiscale

80067270373

FINAL FOUR: MARTEDI’ ALLE 22,00 CAFE’ BLEU - BOLOGNA BASKET HD

FINAL FOUR: MARTEDI’ ALLE 22,00 CAFE’ BLEU - BOLOGNA BASKET HD

Anche la seconda semifinale vedrà scendere in campo due ottime squadre.

Cafe' Bleu e Bologna Basket HD hanno infatti chiuso al primo posto i rispettivi gironi di qualificazione.

Partiamo dal Cafè Bleu, squadra impegnata su diversi fronti sempre affrontati con grande impegno e ottimi risultati. La formazione del Pres. Neri e di coach De Bonis inizia in settembre con il Master. Quattro vittorie in altrettante gare e primo trofeo in bacheca ( che verrà consegnato a margine delle finali). In campionato una striscia impressionante che porta i gialloneri a chiudere il giorne D al primo posto con un 13-1 di record ( unico passo falso a metà strada in Furla nella tana del San Severino, campo, come già detto, molto più che ostico). Il primo impegno dei play off si presenta però non certamente agevole. L'incrocio con lo Spartans Castelmaggiore è infatti tutto tranne che di semplice lettura. I ragazzi di Ale Lippi infatti sono, se così possiamo dire, la squadra più alterna del campionato, una squadra di buon tasso tecnico a volte inespresso frutto di caratteri forti all'interno della squadra. Squadra quindi umorale, assolutamente da prendere con le molle. Un 2-0 che potrebbe trarre in inganno. Risultati si piuttosto larghi, ma sempre al termine di gare combattute. I quarti invece ci lasciano un cafè che lascia a Piumazzo 55 punti in due gare, un +30 in gara 1 e un largo +20 in gara due nel modenese. Assolutamente senza storia il quarto di finale. Cammino immacolato nell'over. 9 su 9 in stagione ( con il clamoroso +60 sui Fischietti) e un 2 su 2 nella seocnda fase con scarti attorno ai 30 punti. Al Cafè non riesce, proprio per un amen, la qualificazione alle finali regionali con 1 vittoria in 2 partite e un grande rammarico.

Che dire di questa squadra? Poco più di quello che già sappiamo. Il roster parla da solo. Max Belmonte, Giuliano Grilli, Nicola Selvatici, la "iena" Federghini, solo per citare alcuni, l'atletismo di Jo Williams e la presenza del Totem Trotta sotto le plance. Una squadra esperta, coperta in ogni ruolo con almeno due elementi, dura in difesa, cinica in attacco, senza apparenti punti deboli, quadrata, mai scontata. Una squadra in grado di vincere 33 delle 35 partite giocate in stagione. i numeri parlano da soli!. Nulla da imparare da nessuno, molto, per gli altri, da imparare dal Cafè Bleu.

Bologna Basket Hd, squadra alla prima partecipazione al campionato, squadra di un talento mostruoso se snocciolato nel suo quintetto. Certo, una squadra un po' "corta" se vogliamo, ma un corto che farebbe invidia a chiunque. Proni, Angiolini, Grassitelli, Midulla, Pochettino, A. Muscò bastano a far capire il tasso tecnico che butta in campo la compagine gestita da Max Midulla. In campionato chiude, ovviamnete al primo posto con un 12-2 di record. Negli ottavi elimina in due gare Villanova e nei quarti, sempre in due gare, i Red's. Inutile dire come il cammino del Bologna Basket sia stato lastricato di mattonelle problematiche, squadre da prendere non solo con le molle, ma veri e propri pericoli. Villanova negli ottavi, squadra che negli ultimi tre campionati, per ben due volte ha partecipato alle final four. E poi Red's, squadra di rilevante tasso tecnico, partita per giocarsi il campionato fino in fondo, farcita di giocatori di esperienza e di livello ( Parlatore, Fortuzzi, Busi per dirne alcuni). Un doppio 2-0 che ha confermato le velleità e lo spessore del Bologna Basket che, nelle finali potrà contare sul proprio rumoroso ma corretto pubblico che immaginiamo gremirà le tribune del Cierrebi. Bologna Basket che, per quello che si è visto durante l'anno, fa della velocità di esecuzione la sua principale forza. Una squadra in grado di spiegare un attacco da paura.

Sicuramente una gara equilibrata tra due squadre che usano si, in alcuni frangenti, le stesse armi ma che hanno peculiarità tutto sommato diverse: se è vero che Bologna Basket con un attacco stellare ama giocare a 80 punti a gara, cafè bleu ( solitamente con medie in attacco tra 60 e 70 punti) utilizzerà il proprio importante gioco difensivo per inceppare i meccanismi dell'avversario. Il piatto della bilancia penderà sicuramente verso colui che riuscirà a spezzare il ritmo dell'avversario: in questo i ragazzi di De Bonis la sanno lunga ( unici a vincere una finale di campionato segnando 41 punti...). Midulla & Co. porteranno invece la gara dalla loro parte se l'attacco proverbiale non steccherà e continuerà a sparare ad ogni errore dell'avversario.

Ci sono abbastanza ingredienti per un piatto generoso e gustoso.

FF

Pubblicata il 01/06/2014

 
 
 
Banner BuzzerBeaterUisp
 

Contatti Pallacanestro

Coordinatore: Fabio FrabettiPresidente
Via dell'Industria 20Indirizzo
Lunedì dalle 16 alle 18Orari e giorni
338 2137094Telefono
 
 
 

Newsletter del Comitato

SETTORE FITNESS

Settore Fitness

Archivio Newsletter